Seguici su:

LE GIORNATE DELLO SPORT AL MARCO POLO

Ecco terminata questa nuova esperienza di attività sportivo-ricreativa al Marco Polo; il tutto è nato dalla possibilità offerta dal “Piano Scuola Estate 2021” e dal desiderio di offrire uno spazio di operatività e socializzazione ai nostri studenti proponendo attività motorie e sportive che potessero dare l’avvio ad una reale ripartenza all’insegna della volontà di essere protagonisti e mettersi in “gioco” in prima persona! 
Giovedì 8 luglio ci siamo trovati di fronte la prima sfida: tiro con l’arco! Presso la sede dell’ASD Arcieri del Cangrande abbiamo potuto imparare i rudimenti di questo sport, condividendo anche la “fatica” del cammino lungo l’argine dell’Adige per raggiungere la diga del Chievo, dove si trova la sede dell’associazione. 
La mattina di venerdì 9 luglio ci siamo recati presso la palestra King Rock di Palazzina e siamo stati protagonisti nell’affrontare le altezze e la necessità di fidarsi ed affidarsi all’istruttore per arrampicare in sicurezza e senza timori…dura prova sia mentale che fisica!
Lunedì 12 luglio, ancora camminando sull’argine dell’Adige, complice una mattina meno afosa (e meno male), siamo arrivati alla sede del Bottagisio. Ci siamo imbarcati sul gommone con l’istruttore dell’Associazione Adige Rafting per percorrere il fiume fino alla località Boschetto; tra pagaiate, momenti di sosta per le indicazioni storico/ambientali, passaggi sotto i ponti e tanti spruzzi siamo arrivati sani, salvi e bagnati alla meta!
Martedì 13 luglio, dopo aver noleggiato le biciclette da “Itinera bike”, abbiamo percorso le strade del centro di Verona e seguendo la ciclabile lungo l’argine del fiume siamo arrivati al Parco Adige Sud, precisamente al Lazzaretto. Qui ci attendeva l’architetto Gino Perigozzo, presidente dell’Associazione Amici del Lazzaretto, che ci ha raccontato e illustrato la storia di questo luogo, la sua valenza e l’importanza che ha avuto nel corso degli ultimi secoli di storia. Dopo una breve passeggiata abbiamo  raggiunto una spiaggetta in riva al fiume per rinfrescarci e riposarci prima di tornare definitivamente verso scuola.
Un grazie dovuto alle alunne che hanno partecipato, ai docenti che le hanno accompagnate, alle persone e alle associazioni che hanno messo a disposizione gli spazi, le attrezzature e la professionalità.
Arrivederci al prossimo anno!!